Filosofia dell arnis koredas obra mano - Fimasd

Vai ai contenuti

Menu principale:

Arti Marziali Filippine Indonesiane > Arnis Koredas Obra Mano
Stile di Arti Marziali Filippine Arnis Koredas Obra Mano
Arnis Koredas Obra Mano: ovvero “Lavoro libero delle mani”.

Filosofia del Koredas


samuele simoneNella semplicità si ha sempre una parte complessa:sembra paradossale ma è così.
Nell'Arnis Koredas Obra Mano non c’è nulla di fisso e immutabile.
Certo esiste la forma base, ma essa deve in seguito diventare libera.
“Risvegliare l’istinto” , ecco la parola maestra del suo fondatore, ma ciò necessita non solo di molta pratica, certo d’attenzione, ma anche di riflessi pronti, molta agilità, rapidità, precisione, intuizione e fluidità gestuale. Nel tempo le sensazioni si risvegliano, lo spirito si aguzza, e i gesti divengono istintivi.
L’emergere dell’istinto è il risultato di 3 elementi : pratica, fluidità e libertà.
Il punto essenziale è di avere meno fioriture possibili e imparare a conoscere il corpo e i suoi possibili movimenti e mantenere una postura corretta della colonna vertebrale per poter portare dei colpi efficaci.
Azione e reazione: Tutto è legato al pensiero sottile d'esercitare un movimento, uno spostamento, una reazione intuitiva e diarnis koredas obra mano conseguenza dare un senso ai colpi: potenti, veloci, esplosivi e di una precisione estrema.
Il lavoro delle percussioni sia in attacco che per la difesa, viene esercitato sulle articolazioni, sui nervi dove provoca davvero dolore e traumi, perché non bisogna dimenticare che quest'arte marziale non è uno sport ma uno stile da combattimento per la sopravvivenza da strada, dove tutto è utilizzato e consentito, le mani, i piedi, le spalle, le percussioni del corpo in estensione.
Infine la specificità del Koredas è la sua autenticità e la sua originalità: “Bisogna viverlo per crederlo, toccare per sentire, sentire per reagire”, senza questi parametri niente può essere veramente realmente vissuto.
L'importante non è praticarlo ma di considerare la pratica in sé stessa.

Iscriviti alla Newsletter
Torna ai contenuti | Torna al menu