Arnis Ricarte En Cruzada - Fimasd

Vai ai contenuti

Menu principale:

Arti Marziali Filippine Indonesiane
Arnis Ricarte en Cruzada
Fimasd-Arnis Ricarte en Cruzada
Arnis Ricarte En Cruzada Aldabon è un’arte marziale filippina che prende il nome dal Generale Artemio Ricarte detto la “Vipera”, patriota filippino membro di una società segreta chiamata “Katipunan”, condusse la rivoluzione con gruppo di ribelli contro l’occupazione Spagnola nel 1896.

L’Arnis Ricarte è uno stile specializzato nella lunga distanza e che ingloba i concetti ed i principi della scherma italiana, francese, tedesca e spagnola.
Stile di Arnis specializzato nel Larga Mano, si pratica con bastone singolo da cm. 70/80, e spada e daga, ingloba i principi della scherma europea adattati alle proprie esigenze di combattente.  Basato su 12 principi/tecnici rendono lo stile pratico, adattabile ed efficace per tutti.
I 12 principi/tecnici combinati tra loro, rendono lo stile davvero efficace e pericoloso.

L’Arnis Ricarte, è uno stile specializzato nel combattimento alla lunga/media distanza, si pratica con un bastone lungo circa cm. 75/80 (olisi, yantok, baston), con spada e daga e il combattimento a mani nude (mano mano, panantukan, sikaran, dumog, suntukan, cadena de mano) che fa riferimento ai principi studiati con le armi.
L’Arnis Ricarte è uno stile compatto/chiuso con un addestramento diretto che va direttamente allo scopo, senza esercizi che girano intorno al sistema, costituito da 12 “metodi” principi/tecnici (combinazioni di principi, tecniche e strategie  mirate all’ offesa e alla difesa).

L’Arnis Ricarte è un’arte marziale filippina che prende il nome dal Generale Artemio Ricarte detto la “Vipera”, patriota filippino membro di una società segreta chiamata “Katipunan”, condusse la rivoluzione con gruppo di ribelli contro l’occupazione Spagnola nel 1896.
L’Arnis Ricarte ha radici nella scherma europea e classica.
Tre metodi e tre scuole europee prese in esempio, sono la tedesca, francese e italiana.
Con il termine Cruzada (passare, attraversare), si intendono i colpi di taglio a passare, che è una specialità dell’Arnis Ricarte.

Il sistema di scherma fu insegnato da un emigrato tedesco nell’isola di Panay, per prima ad un ingegnere Haciendero, poi a Narcisio “Sisoy” Gyabros.
Gyabros divenne il maggiordomo del suo benefattore tedesco ed aggiunse al sistema i metodi di En Kruzada ed Aldabon.
Aldabon era un contemporaneo di Gyabros, ed era specializzato nelle tecniche di stoccata con Spada y Daga, fondendo gli stili “Frances” e “Italiana”, la sua tecnica era parare col pugnale e trafiggere contemporaneamente col bastone.
Nel tardi 1950, Gyabros si trasferì a sud dell’isola di Negros, dove lui insegnò a dodici discepoli.
I suoi discepoli di spicco erano: Amador Chavez, Generoso Samulde e Juan Lawan.

Amador Chavez, fu l’unico degli allievi di Gyabros che imparò tutto il suo sistema, quando iniziò a partecipare alle competizioni, combatteva solo con i primi 3 metodi: Abbecedario, Spada e Daga e Baratikal, divenne talmente abile con l’Arnis da essere denominato “Lansidor” farabutto, perché la sua strategia era basata sulle finte e gli inganni, e un particolare metodo di attacco che scorrendo col suo bastone su  quello avversario andava a colpire la mano, grazie a queste strategie non fu mai colpito ne alla mano, ne alla testa e di conseguenza non fu mai sconfitto.
Ron Harris (il Maestro con  cui la Fimasd sta studiando l’Arnis Ricarte), iniziò a studiare con Amador Chavez nel 1989.
Chavez morì nel 1994 a Bacolod.
La mentalità dell’Arnis Ricarte è quella di praticarlo come se combattessimo con una spada.

Iscriviti alla Newsletter
Torna ai contenuti | Torna al menu