Arnis Koredas Obra Mano - Fimasd

Vai ai contenuti
Arti Marziali Filippine Indonesiane
Arnis Koredas Obra Mano

fimasd-arnis koredas obra manoArnis Koredas Obra Mano arte marziale filippina concepita e specializzata per il combattimento reale e la difesa personale specializzato nella media/corta distanza.

L’Arnis Koredas Obra Mano, è un’arte marziale tradizionale dell’arcipelago filippino che racchiude il meglio dei concetti i principi-tecniche-tattiche-strategie e le metodiche di allenamento di 37 stili di arti marziali filippine, che spaziano dagli stili con armi (bastone, coltello, macete) fino agli stili a mano nuda (calci, pugni ginocchiate, gomitate, testate, lotta, difesa personale).
L'Arnis Koredas Obra Mano è un’arte marziale tradizionale filippina, il cui Grande Maestro era Andres Gumban originario di  Cebu, nell'arcipelago delle Visayas, deceduto nel 1999 alla veneranda età di 98 anni.


Certo, Andres Gumban, che ha creato tale sistema di combattimento a partire dal 1940, non ha mai desiderato rivelare la sua arte al grande pubblico, non solo per discrezione, ma anche per preservarla nel suo stato originale. Tuttavia agli occhi degli altri Eskrimadors (praticanti d'Eskrima) egli resta il riferimento per quel che riguarda le arti marziali e la loro originalità.
Egli possedeva l’insegnamento di più generazioni, tra cui quello della famosa famiglia Lapulapu.

Originario dell'isola di Cebu nell'arcipelago delle Visayas, Filippine, esso fa una sintesi dei differenti stili di combattimento filippini, circa 37 sistemi, da cui trae origine il suo nome:
Koredas che significa "mescolanza" e  Obra Mano che significa "lavoro delle mani":

    • Arnis è derivato dalla parola spagnola "Arnes" che vuol dire « arma da difesa ».
    • Koredas, vuol dire “mescolare”.
    • Obra, significa “lavoro” .
    • Mano, significa “mano”.

Il sistema di combattimento del M. GOMBAN favorisce prima di tutto l'efficacia, dal momento che egli ha testato ed eleborato il suo stile durante tutta la sua vita.
Non ci sono delle forma fisse.
La forma base è libera, fondata sui riflessi, l'agilità, la fluidità, la rapidità, la precisione e l'intuizione.
L'Arnis è prima di tutto un metodo di difesa personale che mira ad utilizzare tutti i punti deboli dell'avversario: i punti vitali, articolazioni, nervi, tendini, muscoli, occhi, genitali…

Dalle armi al mani nude
L’Arnis Koredas si pratica con un bastone lungo tra i 50 e i 55 cm., a differenza della maggior parte degli stili filippini che generalmente si allenano con un bastone o dei bastoni di 70 cm.
I motivi principali che hanno indotto il fondatore del Koredas ad utilizzare un bastone di 50/55 cm sono: la sua intrinseca maneggevolezza anche in uno scontro corpo a corpo, la pratica gestione nello spazio e la sua occultabilità.
Durante gli allenamenti, il bastone viene utilizzato non come arma da taglio, (come nella maggior parte degli altri sistemi), ma come un'arma da botta vera e propria, che assesta  colpi frustati (witik) e potenti allo stesso tempo. Esso può colpire anche con l'impugnatura (punyo) che a corta distanza diventa micidiale e con colpi a ventaglio (abanico), tecnica che rende il sistema dinamico e imprevedibile.

Per quanto riguarda il "mani nude", il fondatore ha inserito le esperienze fatte con gli esperti del Dumog-Buno, del Pangamot e del Cadena de Mano, con quelle effettuate con gli esperti di Suntukan e Sikaran, sia maestri famosi nel mondo che sconosciuti ma ottimi combattenti. L'Arnis è prima di tutto un metodo di difesa personale che mira ad utilizzare percussioni su tutti i punti deboli dell'avversario: punti vitali, articolazioni, nervi, tendini, muscoli, occhi, genitali…Essendo il Koredas un sistema specializzato a corta distanza, da utilizzare in un combattimento reale, vi troviamo, oltre a queste micidiali tecniche , anche tecniche di strangolamento, proiezione e finalizzazione per concludere il combattimento.

Nel Arnis Koreda Obra Mano, quello che si studia e si applica con le armi, lo troviamo nel combattimento a mani nude senza tante sofisticazioni

Filosofia dell Arnis Koredas Obra Mano
Nella semplicità si ha sempre una parte complessa:sembra paradossale ma è così.
Nell'Arnis Koredas Obra Mano non c’è nulla di fisso e immutabile.
Certo esiste la forma base, ma essa deve in seguito diventare libera. “Risvegliare l’istinto” , ecco la parola maestra del suo fondatore, ma ciò necessita non solo di molta pratica, certo d’attenzione, ma anche di riflessi pronti, molta agilità, rapidità, precisione, intuizione e fluidità gestuale. Nel tempo le sensazioni si risvegliano, lo spirito si aguzza, e i gesti divengono istintivi. L’emergere dell’istinto è il risultato di 3 elementi : pratica, fluidità e libertà.
Il punto essenziale è di avere meno fioriture possibili e imparare a conoscere il corpo e i suoi possibili movimenti e mantenere una postura corretta della colonna vertebrale per poter portare dei colpi efficaci.
Tutto è legato al pensiero sottile d'esercitare un movimento,uno spostamento,una reazione intuitiva e di conseguenza dare un senso ai colpi: potenti,veloci e di una precisione estrema.
Il lavoro viene esercitato sulle articolazioni, sui nervi dove provoca davvero dolore e traumi, perché non bisogna dimenticare che quest'arte marziale non è uno sport ma uno stile da combattimento, tutto è utilizzato, le mani, i piedi, le spalle, le percussioni del corpo in estensione.
Infine la specificità del Koredas è la sua autenticità e la sua originalità: “Bisogna viverlo per crederlo, toccare per sentire, sentire per reagire”, senza questi parametri niente può essere veramente realmente vissuto.
L'importante non è praticarlo ma di considerare la pratica in sé stessa.

Per concludere, dobbiamo sottolineare che nell’Arnis Koredas Obra Mano gli allenamenti, (legati ai metodi tradizionali filippini), sono abbastanza duri e pesanti; ad esempio, quando si praticano gli esercizi di parata e contrattacco nella fase del "numerado", si pretende che i contrattacchi vadano a toccare i bersagli stabiliti come nel caso del braccio o della testa; questo serve a sviluppare precisione e concentrazione, sensibilità e fluidità e rende il Koredas reale e pratico.
Non tutti accettano di allenarsi in questo modo: per questo si può dire che è il Koredas Obra Mano a scegliere i suoi allievi.

Differenze e particolarità dell’Arnis Koredas Obra Mano:

• Il lavoro della mano libera deve essere sempre in copertura,vigile e in movimento,deve agire sempre come se si avesse in mano un'altro bastone,uno scudo,un coltello o altro.
Contribuisce anche a penetrare la guardia dell'avversario per poter portare la propria tecnica,colpire o controllare l'avversario,per questo viene chiamata mano viva.

• Gli spostamenti devono essere fatti in direzioni opposte con una rotazione del busto.
Questo comporta una miglior presa sul proprio avversario.
La gestualità del corpo deve essere elastica e allo stesso tempo dura.
I piedi ben radicati e aderenti  a terra, il baricentro basso con le gambe flesse al punto giusto per una maggior stabilità ed equilibrio al corpo in modo che questo possa agire in estensione e subito riposizionarsi  e pronto a scattare di nuovo.

• le percussioni sono la specialità dell'Arnis Koredas Obra Mano.
Non ci sono dei bloccaggi veri e propri nelle tecniche ma piuttosto dei controlli, dei colpi che controllano, delle deviate con movimenti rotatori e non in linea. Questi movimenti devono coprire e proteggere il corpo sempre.
Questa è una specialità del Serrado (corto) integrata e parte indispensabile nell'Arnis Koredas Obra Mano.

• Infine, l’allenamento costante nel Koredas porta a sviluppare: energia,forza,esplosività.

Struttura dell Arnis Koredas
I differenti livelli di apprendimento e di acquisizione delle conoscenze si operano in funzione di differenti tipi di pratica :

-SOLO OLISI (bastone singolo)
-DOBLE OLISI (doppio bastone)
-KOTSILIO DEPENSA (lavoro con coltello)
-MANO-MANO (lavoro a mani nude)
-SIKARAN (calci)
-LAYOG DUMOG (la lotta )
-HUBUD LUBUD (esercizi per l sensibilità)

Se decidi di avvicinarti al Koredas anche solo per curiosità, fallo con il cuore e la mente liberi da pregiudizi, come se non avessi mai praticato Arti Marziali Filippine.



Iscriviti alla Newsletter
Torna ai contenuti | Torna al menu