Allenamento Arnis Ricarte En Cruzada - Fimasd

Vai ai contenuti

Menu principale:

Arti Marziali Filippine Indonesiane > Arnis Ricarte En Cruzada
L' Allenamento nell'Arnis Ricarte En Crusada
L'allenamento nell'Arnis Ricarte inizia con il maneggio e la pratica del bastone singolo di lunghezza tra 75-80 cm.
Tradizionalmente non si usano protezioni, questo è dovuto al fatto di tenere viva concentrazione e di entrare sin da subito nella mentalità del comabattimento reale.

7 tipi di sparring

Singko henerales era uno sparring predisposto a 5 passi, eseguito usando "espada y daga".

Isa kontra isa era lo sparring con un solo bastone contro un compagno armato anch'egli con un solo bastone.

Il metola obra usava qualsiasi dei 12 metodi per contrattaccare, mentre l'avversario assesta dei colpi controllati a seconda del numero d'attacco concordato. Comunque i colpi numerati non sempre vengono assestati in ordine.

Il doppio bastone kontra isa baston era il combattimento con doppio bastone contro un solo bastone, mentre il doppio baston kontra era uno sparring con doppio bastone contro doppio bastone.

Nella defensa-offensiva nga mani-obra entrambi i praticanti usavano una semi-difesa, contro un metodo offensivo con espada y daga.

Il settimo tipo era "arnis tornco" un torneo di combattimento a pieno contatto. L'arnis tornco era un scontro sanguinario. I contendenti solitamente si mettevano in guardia, muovendosi sui piedi, incrociando i loro bastoni e daghe per attaccare. Quando l'arbitro lasciava cadere il suo bastone i due avversari attaccavano e contrattaccavano, colpendo prima di essere colpiti o feriti a loro volta. Gli incontri continuavano sino a che uno dei due contendenti si dava per vinto oppure l'arbitro fermava la gara e dichiarava un vincitore. Se qualcuno veniva disarmato, questi cercava di controbattere cercando di disarmare l'altro e continuando a combattere a mani nude, usando pugni, calci o leve articolari. L' arbitro dichiarava un vincitore solo quando uno dei due contendenti era in grado di assestare con successo il suo "pamuno" o "segida" contro l' avversario disarmato.
Il Bacolod Arnes Club fu sciolto nel 1959 ed i 12 discepoli si separarono, ognuno di essi infine si costruì una propria palestra. Il granmaestro Narciso "Sisoy" Gyabros morì nel 1965. Tra i 12 discepoli di Sisoy c' erano Amador O. Chavez, Juan Lawan, e Federico Serfino. Soltanto Amdor "Mading" apprese tutti e 12 i metodi di Sisoy ed il suo approccio all'arnis è alquanto diverso da quello degli altri. Juan Lawan sviluppò il suo arnis nel "larga mano" o stile a lungo raggio. Federico Serfino fuse il suo arnis con la scherma occidentale per ottenere una "media" o un raggio d'azione a medio raggio. Tiyo Mading adottò lo stile di combattimento "corto" o a corta distanza.


I dodici metodi

I 12 metodi di Ricarte/En Cruzada sono stili di arnis classico incorporati in un sistema di estensione limitata. Il granmaestro Amador O. Chavez sviluppò la sua dottrina ed esperienza in un modo sistematico di combattimento con armi e mani nude. Sebbene questi stili di arnis classico appaiono in tutte le isole filippine, è davvero inusuale ritrovarli tutti propriamente integrati e funzionanti come un'ampia unità. Per questo abbiamo scelto il gruppo Chavez di arnis, per rilevare l'approccio classico all'allenamento ed alla metodologia arnis.

Il panumo

Il panumo, o sequenza di apertura iniziale per colpire, adopera l'approccio chiamato "Pearl Harbor" per la strategia di combattimento. Dal momento che la miglior difesa è una buona tattica offensiva, usando il panumo si può non solo attaccare l'avversario ma anche impedirgli di attaccare. La strategia consiste nel colpire l'avversario prima che egli abbia l'occasione di chiudere la distanza critica e colpire a sua volta. Questa tecnica di panumo si utilizza appena si denota il movimento del corpo dell'avversario che avanza verso di voi.

La difesa

La maggior parte delle tecniche difensive per i dodici colpi usano il Ricarte/En Cruzada che consiste nella pressione laterale di tutti gli attacchi in arrivo. Come l'attaccante assesta un colpo con il suo bastone, il difensore controlla l'arma avversaria con il pugnale e contemporaneamente colpisce il braccio con il proprio bastone. L' idea è quella di combinare sempre la difesa con l' offesa e non lasciare mai che l'attaccante colpisca senza che riceva un danno personale.

L'offesa

Le tecniche di offesa o di attacco, sono contenute nel "doce metodos" o 12 metodi di arnis, essi includono :
- Absidario - Espada y daga - Baratikal - Angat (Mortai) - Alimana - Batangina - Defensa personal (Redouble) - La Cadena - Defensa/Offensiva - Italiana - Frances - Decisiva larga mano

Absidiario introdusse i 12 colpi fondamentali dell'arnis. Gli allievi praticano l'apertura e la chiusura o segida. Dal momento che il pugnale non viene introdotto, l'allievo impara a difendersi controllando con il bastone, in modo simile all'allenamento usato negli stili moderni di arnis.
Spada e daga l'allievo impara ad usare il pugnale per la difesa e il bastone per l' offesa. Albadon è lo stile sungkete, che combina i metodi "Frances" ed "Italiana". Esso è caratterizzato da colpi di controllo con il pugnale e contemporanea-mente dal trafiggere con il bastone. Viene chiamato così a causa di un uomo di nome Albadon, un contemporaneo di Sisoy Gyabros, che aveva fuso i due metodi di stoccata per creare un suo personale stile di combattimento. All'interno dell'Albadon si trova il metodo "serrada" di combattimento corpo a corpo a breve distanza, ottenuto con l'aggiunta di stoccate con il pugnale. Amador Chavez tiene questi metodi separati dall'insegnamento.


Iscriviti alla Newsletter
Torna ai contenuti | Torna al menu